Dicembre 2004

Comunicato Stampa - 13
 


DIDAEL E SURVIVAL: INSIEME PER DIFFONDERE IL RISPETTO DELLA DIVERSITA'

“Se tutti siamo parte della 'rete', ciascuno di noi contribuisce a crearla”

Comunicato stampa

Milano, dicembre 2004 – Didael srl , la web knowledge company italiana da sempre attenta all'integrazione e al coinvolgimento delle categorie più fragili, è lieta di annunciare di aver siglato un accordo di collaborazione con Survival, un'organizzazione mondiale di sostegno ai popoli tribali e ai loro diritti umani e territoriali.

Le iniziative didattiche di Survival combattono il razzismo e mettono in luce l'importanza dello stile di vita dei popoli tribali per il futuro del pianeta e la necessità di considerare la diversità un'opportunità e non un ostacolo. L'universo dei popoli indigeni, infatti, è una metafora straordinaria dell'interdipendenza degli equilibri umani e ambientali e simbolo per eccellenza della diversità.

”Didael ha scelto di collaborare con Survival- commenta Gianna Martinengo, Presidente Didael- perché è obiettivo comune quello di sensibilizzare i giovani alla conoscenza delle altre culture e alla consapevolezza di far parte di un unico grande sistema, di una rete appunto, dove le scelte degli uni condizionano le possibilità degli altri.”

“Didael è un partner ideale -commenta Daniela Rocco, Resp. Progetti Didattici di Survival- perché privilegia lo scambio e l'interconnessione tra persone, idee e informazioni; ma, soprattutto, perché investe come Survival e più di altri nella ricerca e nella sperimentazione di programmi didattici che facilitano lo sviluppo di nuove competenze, preziose per il nostro futuro. Per esempio, la capacità di vedere ed essere sensibili ai legami che uniscono gli uomini tra loro e all'ambiente che li circonda, e dunque di riconoscere le proprie responsabilità : se tutti facciamo parte della rete, ciascuno di noi contribuisce a crearla".

L'ICT rappresenta una delle poche “eredità” della civiltà industriale che i Popoli Indigeni hanno deciso di accogliere con entusiasmo, facendone uno strumento prezioso per parlare al resto del mondo in prima persona.

I popoli indigeni non sono reperti archeologici, ma culture dinamiche e in continua trasformazione. L'introduzione di Internet nelle loro comunità ha già dimostrato di contribuire in modo importante a rafforzare la loro identità e la loro indipendenza. Grazie all'uso del web, infatti, gli indigeni stanno gettando le basi per una forma nuova e più equa di comunicazione fra mondi diversi. Una forma che ci permetterà di dialogare con loro per immaginare insieme nuove soluzioni ai problemi cruciali dei diritti umani, della diversità culturale e della salvaguardia degli ecosistemi.

Didael e Survival presenteranno la loro collaborazione in occasione della 4° edizione di TED a Genova dal 25 al 27 novembre (Pad. C stand T62).

Didael opera nel mercato dell'e-learning: è il principale operatore italiano a offrire soluzioni e servizi integrati indirizzati principalmente al segmento enterprise (grandi aziende e PMI), alle istituzioni pubbliche e al mondo della scuola. La mission di Didael è quella di essere un "Learning Service Provider", di costituire, cioè, un punto di riferimento per le imprese che desiderano fare della formazione online uno degli asset societari.

Costituita a Milano nel 1983 su iniziativa di Gianna Martinengo, ha uffici a Milano e punti territoriali in Trentino, Piemonte, Liguria, Toscana, Friuli, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia. Attualmente impiega 20 persone più una rete di oltre 200 consulenti, formatori ed esperti online, organizzati in gruppi di telelavoro.



Ufficio stampa Didael
02-54.18.09.24
press@didael.it

[Indietro]