Archivio del Novembre, 2008

Conciliazione (Vita/Lavoro)

Introduzione di azioni sistemiche che prendono in considerazione le esigenze della famiglia, di congedi parentali, di soluzioni per la cura dei bambini e degli anziani e lo sviluppo di un contesto e di un’organizzazione lavorativi tali da agevolare la conciliazione delle responsabilità lavorative e di quelle familiari per le donne e gli uomini.

Add comment Novembre 26th, 2008

Comunità virtuale

Una comunità virtuale è uno spazio Web dove persone fisicamente distanti possono interagire e comunicare. Si tratta in genere di un sito a cui si accede tramite registrazione e che mette a disposizione una serie di strumenti quali forum, newsgroup, mailing list, chat, condivisione di file. A volte i partecipanti possono utilizzare anche spazi e strumenti per costruire un proprio sito web e presentarsi così agli altri membri del gruppo.

Mentre la navigazione su Internet avviene in modo anonimo, e anche all’interno di molti spazi di comunicazione gli incontri sono occasionali e poco significativi, le comunità virtuali sono luoghi dove è importante l’identità dei membri. Non necessariamente l’identità che si ha nella vita reale, ma comunque un’identità che si costruisce nel tempo, nel succedersi delle occasioni di dialogo e di scambio.

Le comunità virtuali possono essere uno strumento efficace per l’apprendimento: in questo caso si punta sulle relazioni personali per motivare i partecipanti a collaborare e sviluppare in un confronto serrato i temi proposti. Nella comunità non vengono proposti rigidi percorsi didattici, ma vengono messi a disposizione materiali che servono ad alimentare la discussione. Per sostenere questo processo di apprendimento non si utilizzano figure direttive, come il docente, ma piuttosto facilitatori, che mettendosi sullo stesso piano degli altri partecipanti cercano con i propri interventi di stimolare la discussione o di portarla su binari più produttivi quando si tende ad eccessive divagazioni rispetto ai temi proposti.

Add comment Novembre 19th, 2008

Comunità di pratica

Con il termine Comunità di pratica (dall’inglese community of Practice, abbreviato in CoP), si intende un gruppo di persone che svolgono attività affini o che hanno un interesse comune e che decidono di attivare una collaborazione continuativa per condividere problemi, esperienze, temi di approfondimento.

Le comunità di pratica puntano sul dialogo e la collaborazione per produrre conoscenza condivisa: nelle organizzazioni possono avere un valore importante per veicolare un linguaggio e un approccio comuni tra i dipendenti, per diffondere la cultura aziendale e le best practices nella risoluzione dei problemi pratici tipici del settore; tra liberi professionisti o tra esperti che appartengono ad organizzazioni diverse, hanno il valore di promuovere un continuo aggiornamento e di diffondere idee innovative.

Nelle comunità di pratica l’apprendimento è un effetto di processi informali, spontanei: un intervento formativo in una comunità di pratica deve puntare a facilitare la comunicazione e la condivisione tra le persone e a mettere in atto strategie di knowledge management per raccogliere gli elementi di conoscenza che emergono, classificarli e farli diventare un patrimonio permanente a disposizione di tutti.

La costituzione di una comunità di pratica e lo svolgimento delle sue attività, è sicuramente facilitato dall’uso di tecnologie digitali. Infatti l’uso di strumenti online: consente ai membri della comunità di partecipare in qualsiasi momento, indipendentemente dal vincolo della presenza (ad esempio comunicando attraverso instant messaging o forum); consente di generare spontaneamente comunità a partire da reti di relazioni professionali (i cosiddetti social network); permette (ad esempio con i blog) di facilitare la condivisione di conoscenza non strutturata, catturando elementi di esperienza importanti per stimolare il confronto e la creatività; permette di attivare la collaborazione nella rielaborazione della conoscenza, fino a raggiungere risultati condivisi da tutti i membri (ad esempio con i wiki).

Add comment Novembre 13th, 2008

Competenza

Con il termine “competenza” si identifica l’insieme integrato di conoscenze e capacità che una persona deve possedere per svolgere con efficacia specifici compiti e funzioni.

La competenza rappresenta, infatti, ciò che si è in grado di fare, attraverso le proprie conoscenze tecniche (il sapere), e attraverso le proprie capacità professionali (il saper fare).

Le competenze fondate su informazioni, conoscenze, saperi, e pratiche professionali dei singoli individui condivise e valorizzate nei gruppi organizzativi, costituiscono anche il punto di forza e di sviluppo di una organizzazione.

Le imprese sviluppano e moltiplicano conoscenze e capacità professionali grazie a sistemi di knowledge management, che riuniscono un insieme di processi, strumenti e infrastrutture mediante le quali un’organizzazione migliora, mantiene e sfrutta tutti quegli elementi caratteristici della sua base di conoscenza che ritiene essere rilevanti per i propri fini.

Le competenze richieste all’interno di un processo di formazione in rete riguardano la conoscenza degli strumenti metodologici e tecnologici innovativi, la capacità di lavorare in gruppo, la capacità di elaborare e comunicare informazioni on line, e di fronteggiare imprevisti, ecc.

Alle competenze di rete sono affiancate quelle tecnico-specialistiche, proprie dei ruoli e delle funzioni ricoperte dai singoli.

Add comment Novembre 4th, 2008


Temi

Calendario interventi

Novembre 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Link

Archivi