WORKSHOP
LA BIBLIOTECA VIRTUALE:
ESPERIENZE VIRTUALI A CONFRONTO

CAGLIARI, 27 Aprile 2000, ore 10.00
Aula Magna - Istituto Tecnico Industriale Statale "PIERLUIGI SCANO"
Via Cesare Cabras - MONSERRATO (CA)

  PROGRAMMA

La diffusione di alcune parole, come virtualità, interattività, ci indica un quadro preciso su come la tecnologia sta modificando il mondo della cultura. Gli elementi di innovazione presenti nel linguaggio correntemente utilizzato all'interno dei media ci rimandano a parole come "apri-chiudi", "afferra-sposta", "copia-taglia-incolla" o come annulla l'ultima operazione (nel caso ci fossero pentimenti) inducendoci a pensare che nella realtà virtuale generata dai computer e dai milioni di persone attive in rete è usuale muoversi pensando ad oggetti in relazione tra loro. Raffigurare lo spazio di azione di un individuo all'interno della rete telematica come spazio di relazione, fatto di segnali (linguistici, sonori, visivi) che interagiscono per effetto dell'agire umano, ma anche per una spinta interna a rapportarsi e mescolarsi tra di loro, ha molti più punti di contatto con il mondo delle biblioteche di quanto si sia portati ad immaginare. Il lavoro di chi opera nelle biblioteche è in essenza quello di utilizare segni e simboli per creare dei mondi, per generare delle strutture complesse, delle gerarchie nelle quali tutti gli elementi concorrono ad un unico fine, che è quello di istituire delle relazioni, di comunicare dei legami.

DIDAEL nell'ambito delle attività connesse al corso di formazione "Bibliotecario virtuale" ha organizzato per il 27 aprile p.v. a Cagliari, un workshop riservato a quanti, nelle strutture di formazione pubbliche e private, negli Enti Locali e a vari livelli, nell'amministrazione pubblica, si occupano delle questioni legate alla diffusione della cultura e all'accesso all'informazione. Argomento della giornata sarà la riflessione sul tema BIBLIOTECA VIRTUALE, con la presentazione di esperienze internazionali nel campo della comunicazione e gestione della conoscenza e della mediazione documentale con l'ausilio delle moderne tecnologie della Società della Conoscenza.

ore 10.00 Apertura dei lavori.

Introduce e presiede:
Dott.ssa Gianna Martinengo
Presidente DIDAEL e Presidente del Gruppo Terziario Innovativo di Assolombarda.

ore 10.20
Dott.ssa Alessandra IRDE
Coordinatrice del Corso
"Il progetto Bibliotecario Virtuale"

ore 10.30
Francine BAUDOU, Prof.
Professoressa Riconosciuta dell'Educazione Nazionale Francese
"Médiation documentaire dans l'enseignement secondaire en France"

ore 11.10
Jean SALLANTIN, PhD
Direttore di Ricerca del CNRS,
LIRMM (Laboratorio d'Informazione, Robotique et Microelectronique de Montpellier) - Francia

"La conception d'assistant intelligent pour la médiation documentaire"

ore 11.50
Stefano A. CERRI, PhD
Professore Titolare all'Università Montpellier II, Scienze e Tecniche del Languedoc,
LIRMM (Laboratorio d'Informazione, Robotique et Microelectronique de Montpellier) - Francia

"Perché WWW è già il più importante bibliotecario reale"

ore 12.30 Coffee break
ore 14.00 Prosecuzione dei lavori: dibattito
ore 16.00 Conclusione dei lavori

[Indietro]